CONGRESS VENUE

Verona Palazzo della Gran Guardia

P.zza Bra 1, Verona

 

REGISTRATION

The registration includes the:

| Admission to scientific sessions

| CME credits

| Welcome Coffee

| Lunch

| Certificate of attendance

 

Online registration available on our website: www.bibagroup.it

 

CME CREDITS

Event ID 272447, eligible for 4,9 CME CREDITS

is accredited for the following category:

| PHYSICIAN

ONCOLOGY; RADIOTHERAPY; GENERAL SURGERY; PLASTIC SURGERY E RECONSTRUCTION; RADIODIAGNOSTICS; GENERAL MEDICINE (FAMILY DOCTORS);

 

| NURSE 

 

SYSTEM AREA

Educational objective: Guidelines - protocols - procedures

Mostra altro

FACULTY

FILIPPO ALONGI, Negrar

ANTHONY ANTONIOU, Londra

GIANANDREA BALDAZZI, Milano

GIULIANO BARUGOLA, Negrar

PAOLO BIANCHI, Grosseto

LUIGI BONI, Milano

FELICE BORGHI, Cuneo

PAOLO BOCUS, Negrar

MASSIMO CARLINI, Roma

MARCO CATARCI, Ascoli Piceno

JOANNIS CONSTANTINIDES, Londra

FRANCESCO CRAFA, Napoli

Paolo DELRIO, Napoli

NICOLÒ DE MANZINI, Trieste

GIOVANNI DE PRETIS, Trento

STEFANIA GORI, Negrar

GIANLUIGI MELOTTI, Modena

ANDREA MURATORE, Torino

ROBERTO PERSIANI, Roma

COBI REISMAN, Amsterdam

GIACOMO RUFFO, Negrar

CARLO AUGUSTO SARTORI, Negrar

ANTONINO SPINELLI, Milano

VINCENZO VALENTINI, Roma

GIUSEPPE ZAMBONI, Negrar

 

VERONA

NOVEMBER 22nd 2019

RECTAL CANCER:

SURGICAL

INSIGHTS

AND BEYOND

Il trattamento delle malattie colo-rettali rappresenta un terreno fertile alle innovazioni. La chirurgia ha raccolto questa sfida grazie ad acquisizioni tecnologiche che hanno permesso di affrontare le diverse problematiche chirurgiche in un’ottica diversa.  Efficacia oncologica e risparmio d’organo non sono più condizioni mutuamente escludenti.
L’approccio multidisciplinare ha reso possibile il fatto che nel 20% dei pazienti con carcinoma rettale, venga evidenziata una regressione completa di malattia dopo terapia neoadiuvante.
E' altresi vero che in pazienti con forme più avanzate o recidive di cancro del retto, una chirurgia aggressiva, multiorgano, è in grado di migliorare significativamente la sopravvivenza.
Il passaggio epocale, in relazione alla centralità del malato, sarà quello di poter avere nel proprio bagaglio culturale l’idea di un trattamento che può andare dal “wait and see” alla “exenteratio pelvica”. E proprio in relazione alla centralità del malato, al miglioramento della prognosi e alle contingenze medico legali risulta sempre più importante discutere dei risvolti funzionali della malattia e del suo trattamento.
Standardizzare un percorso di cura non può essere un processo sterilmente sempre uguale a se stesso ma deve rappresentare un’evoluzione armonica nella quale la condotta chirurgica è guidata sia dall’esperienza maturata che da aggiornate evidenze scientifiche.
E' questo  l'obiettivo del Congresso sulla Chirurgia del retto che si svolgerà a Verona il 22 Novembre 2019.

 

 

 

 

 

 

Giacomo Ruffo